Una panoramica dentale, o radiografia panoramica, è una fotografia bidimensionale che cattura l’intera bocca di un paziente in un’unica immagine. Pensate alle impostazioni della fotocamera del vostro smartphone. La panoramica dentale funziona praticamente in modo analogo.

Panoramica Dentale Albania

Attraverso le immagini di una panoramica dentale, è possibile osservare tutti i denti, le ossa della testa e del collo e altre strutture anatomiche critiche. Aspetto non trascurabile però, è la possibilità di diagnosticare una moltitudine di patologie dentali, ad esempio nelle cavità o malattie gengivali.

Perché ho bisogno di una panoramica dentale?

Sono veramente tanti i motivi per i quali consigliamo e richiediamo una radiografia panoramica. Il primo di questi è che nessuno di noi ha la vista a raggi X di Superman.

Diagnosi chiare

Attraverso una radiografia panoramica è possibile osservare nel loro insieme la testa, il collo e la mascella, e come lavorano. E’ possibile quindi identificare e diagnosticare una vasta gamma di patologie, quali infezioni, cisti, tumori, anomalie delle ossa mascellari e tanto altro.

Prevenzione del cavo orale

Non smetteremo mai di ripeterlo ai nostri pazienti, la prevenzione è importante e non è da sottovalutare. L’identificazione precoce della malattia si traduce spesso in interventi rapidi, poco invasivi e soprattutto economici.

La panoramica dentale è molto importante anche per l’identificazione del cancro del cavo orale, una malattia molto diffusa e con un alto tasso di mortalità, che se diagnosticata in tempo è più facile da trattare.

Utile nelle varie fasi della crescita

A seconda delle prescrizioni mediche, una radiografia panoramica, effettuata ogni 3-5 anni, permette di osservare quali cambiamenti avvengono nella nostra bocca nel corso del tempo.

Nei bambini, la prescrizione di una panoramica dentale è richiesta per valutare la necessità di cure ortodontiche, ad esempio nel caso dei denti disallineati. Negli adolescenti è possibile monitorare la crescita dei famigerati denti del giudizio. Negli adulti è possibile individuare segnali di allarme del cancro orale, difetti delle ossa mascellari e mandibolari, cisti, identificare i problemi di articolazione temporomandibolare (TMJ) e tanto altro.

Come si effettua una panoramica dentale?

L’esame panoramico in realtà è veloce e indolore, ma bisogna prendere alcune precauzioni per evitare che la fotografia venga mossa o poco chiara. Bisognerà appoggiare fronte e mento su un supporto che ci aiuterà a restare immobili. La macchina a raggi-X è dotata di un braccio rotante, che in meno di un minuto compie un movimento a semicerchio intorno alla testa e permette di ottenere un quadro completo di tutta la bocca e la mascella.

TAC dentale 3D

Si sa, la tecnologia medica ha compiuto passi da gigante negli ultimi anni; basti pensare che solo fino a qualche anno fa le immagini delle ecografie erano a bassa risoluzione.

A differenza della radiografia panoramica 2D, con la TAC dentale 3D si effettua una ricostruzione completa e dettagliata ad alta risoluzione della bocca, permettendo al medico dentista di analizzare la cavità orale su più livelli e migliorarne la comprensione anatomica. La TAC dentale 3D è utile nelle seguenti casistiche:

  • Procedure ortodontiche
  • Pianificazione di un intervento chirurgico e il trattamento dei denti inclusi
  • Diagnosi dei disordini dell’articolazione temporomandibolare (TMJ)
  • Posizionamento accurato degli impianti dentali
  • Localizzazione dell’origine del dolore o di una malattia
  • Rilevamento, misurazione e trattamento dei tumori della mascella
  • Calcolo della struttura ossea e relativa analisi dello stato di salute
  • Chirurgia ricostruttiva
  • Pianificazione della terapia del canale radicolare o dell’innesto osseo
  • Valutazione dei problemi del seno mascellare o cavità nasale