La chirurgia dentale, o chirurgia orale, raggruppa tutte quelle procedure mediche che, attraverso l’intervento chirurgico, interviene sul cavo orale: gengive, denti, ossa della mandibola e della mascella. Osserviamone gli aspetti e forniamo alcune informazioni per chi sceglie di curarsi con il turismo dentale della clinica dentale Biodent.

Non parliamo solo di impianti dentali, ovvero il posizionamento di un perno in lega di titanio nelle ossa della mascella e/o della mandibola. Il caso più comune di chirurgia dentale è l’intervento di estrazione di un dente; nel caso in cui i batteri infettano la gengiva o la polpa, ad esempio una carie, si interviene sul canale radicolare curando l’infezione, eliminando il dolore e evitando la rimozione del dente attraverso la sua devitalizzazione; con la chirurgia ricostruttiva si effettua la ricostruzione dei denti, dei tessuti molli della bocca e delle ossa che hanno subito un trauma. Queste sono solo le più comuni e conosciute pratiche di chirurgia orale.

Turismo dentale: cosa sapere sulla chirurgia dentale nella clinica dentale Biodent dei dentisti in Albania.

Un modo per evitare la maggior parte di questi interventi è la prevenzione: visite periodiche dal dentista, cura dell’igiene, prenotazione di panoramiche dentali, di cui spieghiamo l’importanza in questo articolo.

Che tipo di anestesia si utilizza in chirurgia dentale?

Fortunatamente, viviamo in un periodo storico in cui sono stati fatti progressi enormi nel campo della chimica e della medicina. Basti pensare che solo qualche secolo fa, le estrazioni dei denti venivano svolte dai barbieri, senza anestesia o attraverso lo stordimento del paziente con alcool o oppiacei. Conoscete la storia sul Palo del Barbiere?

Non è rara la paura di provare dolore durante un intervento chirurgico. Sono stati condotti diversi studi in merito, uno di questi attraverso il Fear of Dental Pain (FDPQ). D’altronde lo stesso dolore è un meccanismo di difesa automatico del corpo umano, una specie di segnale di allarme che ci avverte quando siamo in pericolo.

Il significato di anestesia è perdita della sensibilità e può essere parziale, cioè localizzata solo ad una parte dell’organismo o totale.

L’anestesista sa che l’effetto anestetico del farmaco è strettamente correlato a molti fattori, come l’età del paziente, le condizioni di salute, il peso, eventuali allergie, e sa come dosare il farmaco in base al tipo di intervento.

Un’anestesia locale è consigliata per interventi chirurgici di breve durata, come ad esempio l’estrazione di un dente o di implantologia; solitamente il farmaco viene somministrato tramite iniezione nella zona del corpo da operare e agisce in pochi minuti.

Un’anestesia generale è utilizzata nel caso di interventi lunghi, come una ricostruzione maxillo-facciale; il farmaco, sotto forma di gas, è somministrato attraverso un maschera facciale che rende completamente incosciente e rilassato il paziente.

Un terzo tipo di anestesia è la sedazione del paziente che aiuta lo ad essere rilassato e fermo durante l’intervento chirurgico; grazie ai loro effetti, le molecole dei farmaci sedanti vengono combinate con quelle dei farmaci utilizzati per l’anestesia locale, in modo da combinare l’effetto di insensibilità al dolore e sedazione.

Anestesia dei dentisti in Albania della Clinica Dentale Biodent.

La totalità dei pazienti che, grazie al turismo dentale, scelgono di venire in Albania nella clinica dentale Biodent, effettuano una visita di controllo dal medico dentista. Dopo un’accurata anamnesi, si effettua un’anestesia di tipo locale tramite iniezione prima che l’intervento di chirurgia dentale abbia inizio. L’anamnesi e la visita sono fondamentali per lo staff medico di Biodent e non si lascia nulla al caso. Il farmaco utilizzato in clinica, per chi non soffre di particolari patologie, è l’Articaina 4% soluzione iniettabile con adrenalina, mentre, per chi soffre di alcune patologie come diabete e ipertensione, il farmaco utilizzato è l’Articaina 3% senza adrenalina.

Il postoperatorio di un intervento di chirurgia orale.

Dopo aver eseguito un intervento di chirurgia orale, il medico chirurgo fornisce informazioni utili e linee guida da seguire, affinché il recupero avvenga il più velocemente possibile. 

Il paziente che si affida al turismo dentale nella clinica dentale Biodent, dopo l’intervento, viene seguito in tutte le fasi del postoperatorio, a partire dalla prima visita di controllo per verificare che la ferita si rimargini correttamente.

Nei primi giorni è necessario non affaticarsi troppo e assumere cibi che non sollecitano la ferita. In questa fase è possibile riscontrare un leggero sanguinamento, che è possibile tamponare mordendo della garza sterile. Il rigonfiamento, associato ad una infiammazione, è una normale risposta dei tessuti che hanno subito un intervento di chirurgia orale. Lo staff medico della clinica dentale Biodent consiglierà rimedi casalinghi e naturali o eventuali farmaci anti infiammatori nei casi in cui l’infiammazione diventi più fastidiosa; a seguito della visita di controllo, il paziente potrà tornare a casa con 

A seguito della visita di controllo, il paziente ritorna a casa con regole e consigli scritti da seguire alla lettera